ess1L'esercizio della professione dell'estetista socio-sanitaria equivale ad effettuare trattamenti di bellezza a persone in stato di sofferenza.

L'estetista socio-sanitaria (ESS)

L'estetica trova le sue radici nel passato , il culto del bello ha attraversato l'era dell'antico Egitto passando per l'antica Grecia e l'antica Roma trasformandosi in un concetto più ampio e cioè di benessere psicofisico. Questa visione globale dell'essere umano la quale determina che lo stare bene dentro fa stare bene anche fuori e che addirittura allontana le malattie rappresenta le fondamenta delle varie filosofie orientali. Perciò l'estetica e il benessere sono concetti che risalgono alla notte dei tempi e man mano che passa il tempo migliorano , si trasformano ed evolvono verso orizzonti nuovi.
Tra questi il campo di applicazione nuovo per l'estetica o meglio per le estetiste già formate è nell‘ambito sociale e sanitario.
Il sociale significa che l'esercizio si rivolge a categorie fragilizzate come ammalati ,anziani ecc... per ottenere un miglioramento della qualità della vita e di concezione del Sé . Ovviamente per riuscire bene in questo intento sono fondamentali due requisiti : il primo è la motivazione personale a voler aiutare insieme ad una capacità di rapportarsi a persone psicologicamente fragili ; il secondo è una formazione adatta a tale esercizio.
Sta nascendo una nuova figura professionale e si chiama ESTETISTA SOCIO-SANITARIA (ESS).
Il corso si rivolge ad estetiste già qualificate e specializzate che abbiano una particolare sensibilità e che vogliano lavorare "altrimenti" e finalizzare il proprio operato oltre l'aspetto ma in prospettiva molto più ampia e con la volontà di voler aiutare altrui attraverso le proprie mani e il miglioramento degli inestetismi provocati dalle malattie. I candidati devono necessariamente avere spirito di collaborazione con medici e paramedici e capacità di inserimento in ambienti diversi dalla cabina di estetica.
Se sei un'estetista e credi che i trattamenti estetici o il trucco vadano… oltre , allora pensaci!

ess1ess2ess3

Una professione con competenze specifiche
L'esercizio della professione dell'estetista socio-sanitaria equivale ad effettuare trattamenti di bellezza a persone in stato di sofferenza , indebolite da un danno alla loro integrità fisica (malattia, infortunio, vecchiaia ) o psicologica .
Oggi i professionisti dell'ambito sanitario-ospedaliero concordano sulla necessità di ricorrere ad esperti in estetica psico sociale per garantire la cura globale delle persone e permettere una complementarità tra le varie discipline (medicale ed estetica).

Questa attività si basa su una doppia competenza ovvero competenza professionale riconosciuta nel campo dell' estetica e della cosmesi (qualifica di estetista L.1/90) associata a specifiche competenze sviluppate attraverso un'ulteriore formazione di tipo avanzato .

La necessità della formazione specifica:
Non ci si può improvvisare estetista sociale .Un conto è esercitare in una cabina di estetica ,una spa ecc.... ben diverso è esercitare su persone ammalate ,psicologicamente fragili in un ambito come quello ospedaliero .I trattamenti estetici non devono intralciare la terapia medica e devono risultare adatti a pelli fragilizzate dalla malattia. Anche il tipo di approccio deve necessariamente essere diverso quando si ha a che fare con persone che soffrono mentalmente e psicologicamente ; persino il tatto deve essere differente . Per tutti questi motivi risulta indispensabile avere nozioni non solo di cosmesi ma anche del dolore , della malattia , dell'approccio socio psicologico.
Quindi per svolgere l'attività di estetista sociale è necessario essere in possesso della qualifica di estetista , aver sviluppato esperienza a livello delle competenze tecniche e avere voglia di esercitare la propria professione " in modo diverso ".
Bisogna essere portati al lavoro di squadra ed essere capaci di collaborare con il personale medico e paramedico o con gli addetti ad un centro sociale. Bisogna sapersi relazionare con i pazienti ed i loro parenti.

PRESENTAZIONE E OBIETTIVI DEL CORSO DI FORMAZIONE

Il percorso formativo si prefigge di specializzare le competenze di estetiste qualificate nei seguenti campi di applicazione:
• trattamenti viso /corpo specifici
• modelage
• maquillage
• competenze in psicologia

Questa formazione permetterà di acquisire un profilo professionale ricercato nei settori :
-sanitario
-sociale
-case di cura per anziani.

Il corso si svolge in incontri a cadenza mensile così distribuiti :
sabato dalle 9.00 alle 18.00
domenica dalle 9.00 alle 13.00 per complessive 165 ore.
I corsisti dovranno munirsi di camice bianco da lavoro.

Al termine del corso si sosterrà una prova teorico-pratica al superamento della quale si otterrà :

L'ATTESTATO DI FREQUENZA AL CORSO PER ESTETISTA SOCIO-SANITARIA

PROGRAMMA DEL CORSO FORMATIVO

• ANATOMIA
• NOZIONI ONCOLOGIA
• NOZIONI GERIATRIA
• NOZIONI MATERNITA'
• TERAPIE PALLIATIVE
• LE PRINCIPALI MALATTIE
• NOZIONI DERMATOLOGIA
• SOCIOLOGIA
• PSICOLOGIA
• RELAZIONI NELL'AMBITO DELLE TERAPIE ;APPROCCIO AL MALATO
• LA CONCEZIONE DEL CORPO
• IGIENE
• TECNICHE ESTETICHE
• NOZIONI DI MEDICINA ESTETICA
• NOZIONI DI CHIMICA COSMETOLOGICA
• RELOOKING

Crediti FCE:60

Mission

corporate2FORMAZIONE AVANZATA in ESTETICA ha per fini la qualificazione, il miglioramento professionale e sociale dei suoi soci nei campi dell’estetica,  dell’immagine e del benessere, nonché degli operatori nel settore, nelle loro diverse espressioni.

Contatti

Scegli come contattarci:

Tel: 3885737323

Mail: info@formazioneavanzatainestetica.it

WhattsApp: manda un messaggio specificando nome/cognome e città di provenienza

Facebook

Partners

logo marys

partner2

© 2016 Formazione Avanzata in Estetica - C. F. 92096890642 - All Rights Reserved. Designed By JoomShaper. Immagini o loghi sono dei rispettivi titolari.

Cerca

NOTA! Questo sito utilizza cookie tecnici per migliorare servizi ed esperienza degli utenti.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo